3 IN 1 – SCARICATORE – TEST MESSA A TERRA OK – INDIVIDUA FASE

3 IN 1 – SCARICATORE – TEST MESSA A TERRA OK – INDIVIDUA FASE E NEUTRO

SULLA LINEA ELETTRICA CHE ALIMENTA LA PRESA DOV’É COLLEGATO LO SCARICATORE, CIOÉ A MONTE DELLO SCARICATORE, VI DEVE ESSERE UN INTERRUTTORE MAGNETOTERMICO O INTERRUTTORE DIFFERENZIALE MAGNETOTERMICO DA 16 AMPERE CHE INTERVIENE QUANDO SI ATTIVA LO SCARICATORE.

La nuova realizzazione in azione, mentre verifica che la messa a terra è OK e la fase corrisponde, al contatto in alto della Spina (FASE in rosso).

Pubblico questo mio articolo, relativamente alla protezione da sovratensioni esclusivamente per condividere le mie sperimentazioni e soluzioni che ho adottato per mio uso e consumo e non vuole essere, ne una guida, ne un riferimento per la realizzazione in proprio di scaricatori di sovratensione o di apparecchi simili. Ciascuno dei lettori potrà utilizzare come meglio crede le mie sperimentazione, ma a suo rischio e pericolo, sollevando il sottoscritto autore dell’articolo da qualunque responsabilità. Trattandosi di realizzazioni di apparati sperimentali che ho già realizzato o realizzerò successivamente alla pubblicazione del presente articolo, non sono apparati destinati all’uso in private abitazioni o in altri ambienti di lavoro, ma esclusivamente ad uso didattico-sperimentale.

Componenti del TRE IN UNO

Semplice e funzionale come sempre, in una spina da 10A, ho realizzato:

  1. Un doppio scaricatore come da articolo precedente LINK
  2. Verifica messa a terra presa di corrente. Un test che verifica se il centrale della presa  di corrente è effettivamente collegata con la messa a terra (molte prese multiple non hanno il terzo filo per la messa a terra)
  3. Indicatore della FASE (quando il LED è acceso il collegamento superiore della spina indica  la linea di FASE)

1) Allora abbiamo un doppio scaricatore di TIPO 1, molto efficiente e robusto, 2) la possibilità di verificare se sulla presa è presente la messa a terra, perché il diodo LED è alimentato dalla FASE e dalla messa a terra, se c’è (non dal NEUTRO) 3) Indicatore della FASE (quando il LED è acceso il collegamento superiore della spina indica  la linea di FASE).

SEGUONO LE FASI COSTRUTTIVE

COLLEGAMENTO DEI DUE SCARICATORI A GAS

Nella foto manca il diodo 1N4007, messo come raddrizzatore per far riscaldare di meno le resistenze del diodo LED per un uso H24. (Con l’1N4007 al diodo LED arriva solo la semionda Positiva e la conduzione viene dimezzata quindi le risistenze da 100KΩ in parallelo, scaldano meno, sono appena tiepide dopo ore di funzionamento).

Prosegue il montaggio.

Collegati i due scaricatori tra loro al collegamento comune, la messa a terra centrale della spina, colleghiamo anche il diodo 1N4007 dal centrale della messa a terra con l’altro capo, al positivo del diodo LED.

Colleghiamo le due resisenze.

A questo punto colleghiamo le due resistenze da 100KΩ 1/2W in parallelo ad un capo della spina che indicherà, quando il diodo LED è acceso la FASE.

Isoliamo le due resistenze con della guaina termorestringente.
Riscaldiamo la guaina termorestringente per farla aderire alle due resistenze.
Completiamo i collegamenti saldando il diodo LED alle resistenze.

SCHEMA ELETTRICO

SPECIFICHE TECNICHE DELLO SPINTEROMETRO

Queste sono le  specifiche dello spinterometro, con la scheda tecnica completa epcos_b88069x2380s102_gas-discharge-tube-350v : Evidenzio una delle tante caratteristiche dello scaricatore, che è in grado di eseguire fino a 300 interventi di protezione con tensioni impulsive, tipo 10/1000 μs di 200 Ampere ciascuna, leggendo la scheda tecnica si scoprono altre specifiche interessanti di questo scaricatore a gas. Lo scaricatore è reperibile a 1,57 euro, presso la Digikey Italia.

Spinterometro a gas con specifiche di TIPO1
Specifiche tecniche dello spinterometro certificate dal produttore e tradotte in Italiano per una maggiore comprensione della caratteristiche tecniche, dove il riquadro in rosso evidenzia la vita di servizio della spinterometro e la linea blu, evidenzia le specifiche di TIPO1.

Buon Ferragosto a tutti, riposiamoci.

Antonio IU8CRI

 

Precedente GLOSSARIO D'INFORMATICA Successivo PROPAGAZIONE HF IN TEMPO REALE NEL MONDO OGNI 15 MINUTI