Monitor D-STAR Reflector e Ponti Radio del Mondo MAC, WIN e Raspberry

Monitor D-STAR, per Reflector e Ponti Radio, di tutto il  Mondo, su sistema operativo Apple Macintosh Mac OSX 10.10 (Yosemite) e versioni superiori e sistema operativo Windows (XP, Vista, 7, 8 e Windows 10), ed anche per gli affezionati del famosissimo Rasberry Pi, completa la stazione radio digitale e diventa uno strumento indispensabile per i QSO per capire se si sta passando sulla rete oppure no, e soprattutto per chi sperimenta. Da tempo volevo condividere questa mia esperienza utile soprattutto a i colleghi radioamatori che si vogliono avvicinare al mondo del digitale, però non avendo a disposizione apparati o non ancora conviti di acquistare un ricetrasmettitore D-STAR, voglio avvicinarsi al digitale, provando da soli connessioni sia ai reflector che ai ponti radio D-STAR, di tutto il mondo. Questo articolo approfondirà la versione del Monitor D-Star per il sistema operativo Apple Macintosh Mac OSX 10.10 (Yosemite) e versioni superiori, seguiranno gli articoli per la versione Windows e Linux, Raspberry Pi.

MAC – Buster 1.0.0 Il software per il sistema operativo Mac OSX 10.10 (Yosemite) e versioni superiori, si chiama Buster 1.0.0, è una versione free, gratuita, che si può scaricare direttamente dall’ App Store, realizzata dal collega americano, Jeremy McDermond, NH6Z, per essere utilizzata insieme alla DV3000U, come un vero ricetrasmettitore D-STAR su MAC, PC o Raspberri Pi. Il software Buster 1.0.0 può essere usato anche senza la DV3000U come Monitor per il D-STAR.

Così si presenta l’cona di Buster 1.0.0 sul Dock (l’equivalente della Barra Applicazioni di Windows) con il Reflector a cui è collegato. L’installazione è semplicissima, si scarica il programma dall’ App Store, e si copia il file Buster 1.0.0 nella cartella Applicazioni, fatto!

Nell’immagine che segue il passaggio del collega napoletano, Francesco IK8JHL, nella prima riga in colore verde che indica che sta tramettendo, visto attraverso Buster 1.0.0.

Buster 1.0.0 inoltre fornisce l’ora reale in cui è avvenuta la trasmissione (Time), Il nominativo (My), CQCQCQ (Your), RPT1 , RPT2 , Durata della trasmissione, con la progressione in secondi (Duration), Il messaggio che scrive il radioamatore (Message) e se chi trasmette ha il GPS attivo sull’apparato, la località da dove trasmette con la Città, Provincia e Stato (Location).

Buster 1.0.0 attraverso la connessione ad internet del Mac, è collegato al Reflector, voce in alto a sinistra dell’immagine (Status: Linked to …. ) Nella parte in basso dell’interfaccia di Buster 1.0.0 troviamo la barra dei Reflector dove facendo click sul segno + avremo la possibilità di inserire qualunque reflector Originale Icom e non solo come vedremo in seguito, alla destra del nome Reflector, la porta A su cui ci vogliamo collegare, click sul bottone Add e il Reflector verrà aggiunto alla lista dei nostri reflector preferiti o altro (vediamo di seguito).

Possiamo aggiunger alla lista dei Reflector Preferiti, anche i Reflector XRF o DCS, ci sono tutti.

Altra caratteristica interessante è la possibilità di monitorare il traffico su di un particolare Ponte Radio D-STAR Italiano in questo caso ma volendo su tutti i Ponti D-STAR del Mondo, ci sono Tutti. Francesco IW8JHL è in QSO sul Reflector, ma si aggancia al ripetitore IR8AW porta B, in questo caso Buster è linkato al ponte IR8AW porta B, quindi si vedranno passare solo ed esclusivamente i nominativi ad esso collegati.

Qualcuno mi stava seguendo nella sperimentazione, si è sganciato dal ripetitore IR8UAF e si è unito a Francesco IK8JHL che stava sull’ IR8AW porta B.

Tutti i Ripetitori D-STAR Zona 8.

Tutti i Ripetitori D-STAR Italiani.

Se nella lista dei Reflector (REF, XRF, DCS) o dei ponti radio non è presente quello che interessa al radioamatore oppure vi è un errore nel riferimento dell’ IP o del DNS, è possibile in ogni caso modificare o aggiungere quello che serve. Seguono le istruzioni per editare i files dei Reflector;Aprire Finder di Mac (corrisponde a Computer di Windows) e spostarsi nella cartella Applicazioni che conterrà l’eseguibile di Buster 1.0.0, bottone destro del mouse sul programma e selezionare Mostra contenuto pacchetto, che mostrerà la seguente lista:

I file che contengono i Reflector sono in fondo alla lista con estensione .plist,  che possono essere editati con  il programma Plist Editor Pro per modificare le righe o inserirne delle nuove.

73 da Antonio IU8CRI

P.S. seguiranno gli articoli che riguardano la versione Windows e Raspberry Pi del Monitor D-STAR.

 

 

Precedente WebSDR ricevere le HF di tutto il mondo dal PC Successivo Monitor D-STAR-TX-Time v0.1 © 2017 IU8CRI