COMMUTATORE D’ANTENNA CON SCARICATORE A GAS – FASE 1

FASE 1

Sempre in tema di sovratensione, incominciamo ad avvicinarci alle problematiche legate alle linee di antenna che entrano in stazione. Premesso che, anche l’antenna nel rispetto della normativa vigente deve essere collegata alla messa a terra. Se l’antenna capta una fulminazione all’esterno e non trova un punto elettrico connesso verso terra (collegamento di messa a terra), ci entra tranquillamente in stazione radio. Per la stazione radio, tutti noi radioamatori, siamo sempre in apprensione quando si avvicina un temporale e corriamo a staccare i connettori delle antenne.

E se siamo lontani dalla stazione radio? Oppure abbiamo la necessità, che tutte le antenne siano collegate agli apparati, cosa succede all’arrivo di un temporale, l’elettrostatica che si va a formare può crearci dei problemi?

Ecco il video realizzato da   Erminio Paniccia  che chiarisce il problema delle scariche elettrostatiche.

Tutti in stazione radio, hanno un commutatore per le antenne, questo può essere modificato e con una spesa inferiore a 2,00 Euro, eliminare il problema dell’elettrostatica ed eventualmente anche delle fulminazioni che possono arrivare agli apparati che in quel momento il commutatore mantiene collegato all’antenna.

SCHEMA DI PRINCIPIO

Questa è la prima ( FASE1 ) della varie soluzioni che verranno da me sperimentate al fine di eliminare le sovratensioni che possono arrivare dalle antenne radioamatoriali e non solo (anche quelle TV) alla stazione radio. E’ un primo blocco che attiviamo e che ci permette quantomeno di non preoccuparci più dell’elettrostatica. ( FASE 2, è in preparazione e sperimentazione uno scaricatore specifico da applicare sulle linee coassiali delle antenne interne ed esterne per la protezione da sovratensioni e ovviamente sarà collegato ad un morsetto equipotenziale di messa a terra, a breve questo argomento diventerà un prossimo articolo che pubblicherò).

Ecco la mia modifica sperimentale, effettuata sul mio commutatore interno delle antenne collegato agli apparati, con l’installazione di uno spinterometro a gas sigillato, tra il centrale del commutatore e la massa  della scatola metallica. Collegate sempre al morsetto equipotenziale il cavo di di messa a terra, collegato a massa della scatola mentallica del commutatore.

Particolare del commutatore d’antenna con lo spinterometro a gas in evidenza, collegato tra la massa del contenitore metallico e il centrale del commutatore.
Commutatore d’antenna con spinterometro e filo di messa a terrra da collegare al morsetto equipotenziale di messa a terra.
Spinterometro a gas sigillato impiegato nel commutatore di antenna.

Le specifiche dello spinterometro, con la scheda tecnica completa epcos_b88069x2380s102_gas-discharge-tube-350v :

Surge arrester B88069X2380 2-electrode arrester A81-A350X

La resistenza di isolamento tra gli elettrodi è maggiore di 10 Gohm (miliardi di ohm), la tensione di innesco dello spinterometro è di 350V DC + o – 20% , può lavorare anche in esterno perché ha un range di tempratura che va da -40°C a +90°C.

SCHEMA ELETTRICO DI PRINCIPIO DELLO SCARICATORE PER COMMUTATORE D’ANTENNA

SCHEMA DI PRINCIPIO

Pubblico questo mio approfondimento, relativamente alla protezione da sovratensioni esclusivamente per condividere le mie sperimentazioni e soluzioni che ho adottato per mio uso e consumo e non vuole essere, ne una guida, ne un riferimento per la realizzazione in proprio di scaricatori di sovratensione o di apparecchi simili. Ciascuno dei lettori potrà utilizzare come meglio crede le mie sperimentazione, ma a suo rischio e pericolo, sollevando il sottoscritto autore dell’articolo da qualunque responsabilità. Trattandosi di realizzazioni di apparati sperimentali che ho già realizzato o realizzerò successivamente alla pubblicazione del presente articolo, non sono apparati destinati all’uso in private abitazioni o in altri ambienti di lavoro, ma esclusivamente ad uso didattico-sperimentale.

Elenco delle costruzioni sperimentali, delle seguenti apparecchiature, che verranno condivisi con articoli pubblicati sul blog:

Un saluto a tutti i miei lettori.

Antonio IU8CRI

COSTRUIRE UNO SCARICATORE DI TIPO 1 CON SPINTEROMETRO PER STAZIONE RADIO – Aggiornato

COSTRUZIONE SCARICATORE SOVRATENSIONI TIPO 2 PER STAZIONE RADIO

COSTRUZIONE DI UNA SEMPLICE PROTEZIONE SOVRATENSIONE DI TIPO 3 in una spina

Precedente COSTRUZIONE DI UNA SEMPLICE PROTEZIONE SOVRATENSIONE DI TIPO 3 in una spina Successivo Network per fulmini e temporali in tempo reale con suoni e sensori