X Window X11

Il sistema X Window (X11 o abbreviato semplicemente X) è un sistema di finestre per le visualizzazioni bitmap, comuni a sistemi operativi del computer simili a UNIX. X fornisce il framework di base per un ambiente grafico, GUI: il disegno e lo spostamento delle finestre sul dispositivo di visualizzazione e l’interazione con un mouse e una tastiera. X non impone l’interfaccia utente – questo viene gestito da singoli programmi. In quanto tale, lo stile visivo degli ambienti X-based varia notevolmente. Diversi programmi possono presentare interfacce radicalmente differenti. Dal 1981 il protocollo è stato aggiornato fino alla versione 11 (quindi “X11”) dal settembre 1987. La fondazione X.Org porta avanti il progetto X, con l’attuale implementazione di riferimento, X.Org Server, disponibile come software libero e open source sotto la licenza MIT e licenze permissive simili.

X è un sistema indipendente dall’architettura per interfacce utente grafiche remoti e capacità di input. Ogni persona che utilizza un terminale in rete ha la capacità di interagire con il display con qualsiasi tipo di dispositivo di input dell’utente. Nella sua distribuzione standard è una soluzione completa e semplice, seppur semplice, di visualizzazione e interfaccia che fornisce un toolkit standard e un protocollo di stack per la costruzione grafica dell’interfaccia utenti su più sistemi Unix e OpenVMS, all’inizio.Oggi è stato portato su molti altri sistemi operativi contemporanei, Windows, Mac OS, Linux.

X Windows usa nella rete, la porta 6000 per il display 0, la 6001 per il display 1 e cosi via, dovrà essere abilitato il Firewall affinchè abiliti il traffico su tali porte.

Di seguito i links per scaricare dalla rete le versioni di X Window per Windows, Mac OS.

La versione di X Window per Widows si chiama Xming X Server questo il link per scaricarla : link

La versione di X Window per Mac OS si chiama XQuartz questo il link per scaricarla : link

Un uso semplice per chi abitualmente controlla in remoto il classico Raspberry, o altro server remoto, anche con installazione minima, cioè senza interfaccia grafica, ed ha accesso tramite protocollo SSH (porta 22 standard) tramite il famoso software Putty per Windows, abilitando tra le impostazioni del protocollo SSH di Putty, la interfaxccia X11 e successivamente collegandosi al server remoto, è possibile avviare da terminale l’editg di un file attraverso l’editor gedit per esempio: da terminale digito il commando gedit e mi si aprirà sul mio desktop la finestra in grafica di gedit ed il contenuto del file da editare, seguono le immagini esplicative.

Putty con le impostazioni del protocollo SSH di Putty, l’interfaxccia X11 abilitata.

L’editor gedit avviato da terminale e aperto in modalità grafica sul desktop

L’applicazione Putty per Windows a 32 bit è scaricabile dal seguente link, versione a 32 bit

L’applicazione Putty per Windows a 64 bit è scaricabile dal seguente link, versione a 64 bit

Antonio IU8CRI

Precedente APP VOCE D-STAR PER ANDROID Successivo Raspberry Pi DVMEGA - DV4Mini - BlueDV - ircDDB Gateway e Repeater - MMDVM