Il Digitale e «I Segreti di Pulcinella»

Articolo ripreso da AIR – RADIORAMA  di Fiorenzo Repetto.
SWL (non serve più)
Il DPR 5 ottobre 2001 n. 447   Decreto del Presidente della Repubblica 5 ottobre 2001,
“Regolamento recante disposizioni in materia di licenze individuali e di autorizzazioni generali per i servizi di telecomunicazioni ad uso privato”  ART. 43 (ASCOLTO)

Art. 43
(Ascolto) 
1. È libera l’attività di solo ascolto sulla gamma di frequenze attribuite al servizio di radioamatore.

http://www.infodomus.it/radio/disposizioni/dpr447_01completo.htm, sancisce e stabilisce, al di là di ogni ragionevole dubbio e possibile interpretazione, che per ascoltare le bande assegnate al Servizio di Amatore, non occorre più nessun permesso, nessuna autorizzazione, nessuna licenza, nessuna dichiarazione: mettersi all’ascolto delle bande utilizzate dai radioamatori è assolutamente libero, lecito, permesso. Di fatto tutte le “autorizzazioni per l’installazione di una stazione radio di solo ascolto delle bande dei radioamatori   decadono” .

__________________________________

IU8CRI e “I segreti di Pulcinella”:

Con l’avvento dei reflector con codifica digitala (XRF, XLX, REF, DMR, Brandmeister,  ecc.) il territorio nazionale diviso in Zone (0-9) per i radioamatori con ID Ministeriale (ormai non è più così per il DMR che ha creato tante Zone quante sono le nostre regioni italiane) e con tanti gestori di sistemi di ripetizione che hanno il monopolio nel bene e nel male dei sistemi di comunicazione digitale. Il mio nominativo su alcuni sistemi non passa più e se passa la Dashboard non visualizza ne il mio nominativo Ministeriale ne il messaggio, addirittura mi è negato l’accesso (tramite il blocco del mio IP pubblico di connessione internet) a alcune pagine internet. A me sinceramente interessa poco, perché vi sono tante risorse alternative, ma in ogni caso la questione va detta e sottolineata. Con i sistemi digitali si è persa la libertà che un tempo aveva il radioamatore di premere il PTT e di parlare. (Stanze nel Fusion dove non puoi stare più di tot minuti, dopo devi lascare la stanza e se vuoi continuare a parlare ti devi spostare altrove) Il digitale ha migliorato sicuramente la qualità dell’audio, ma ha peggiorato i rapporti tra radioamatori, creando gruppi esclusivi e con “I Segreti di Pulcinella”.

Qui puoi ascoltare il DMR decodificato e in chiaro ((senza password, senza registrazioni, liberamente)
Qui puoi ascoltare il D-Star decodificato e chiaro lo Streaming (senza password, senza registrazioni, liberamente)
Qui puoi ascoltare le HF da tutto il mondo in chiaro WebSDR (senza password, senza registrazioni, liberamente)
Libertà di parlare! Il bavaglio a me non lo mette nessuno, 73 IU8CRI.
Precedente VOCE D-STAR su EchoLink IU8CRI–L Successivo PI-STAR Digital Voice For Amateur Radio