Carico fittizio 50 ohm 1600W in olio minerale di paraffina

carico-fittizio-particolare-resistenzeCarico fittizio 50 ohm 1600W in olio minerale di paraffina (con schema elettrico).

Per provare trasmettitori, accordare amplificatori HF, misurare la potenza in radio frequenza, la soluzione è sempre un bel carico fittizio (dummy load) da 50 ohm antinduttivo. Come realizzarlo, dopo varie ricerche, approfondimenti e sperimentazione ecco fatto. Catino in metallo da 5 litri comprato presso un negozio che vende vernici a 2,50 euro, due resistenze da 100 ohm 800 W (specifiche tecniche PDF Specifiche Dummy load da 100 ohm oggi difficili da reperire) collegate in parallelo, 40,00 euro (cadauno), ( link di riferimento per il reperimento oggi delle resistenze su ebay.it LINK) due diodi BAV 21, 10 centesimi, alette di raffreddamento processore PC in disuso, un connettore SO239 e un BNC entrambi da pannello, filo da da 2mm uno spezzone da un metro circa, euro 8,90, saldatore, stagno e 4,5 litri di olio di paraffina circa 20,00 euro.

Oggi è più facile reperire queste resistenze su ebay.it il Link nell’articolo per trovarle, costano 45,00 euro cadauno ( ne occorrono due)
FLORIDA RF da 100 ohm 800 W, oggi sono di difficile reperimento.

Dopo circa una oretta di lavoro ecco montati e assemblato tutto. Collaudo effettuato con trasmettitore HF da 100W collegato al carico fittizio in trasmissione per 10 minuti continui, l’olio minerale non è diventato nemmeno tiepido. La tensione elettrica rilevata sul BNC e stata di circa 94V DC che corrisponde a circa 90W. Sono a disposizione per chi volesse i riferimenti dei componenti che ho comprato.

carico-fittizio-dettaglioolio-di-paraffinaOlio di paraffina o di vasellina che ha una temperatura di ebollizione di oltre 500 gradi centigradi,  lo trovi facilmente in ferramenta perchè viene utilizzato per sigillare ermeticamente le damigiane di vino, l’olio di paraffina essendo più leggero del vino sarà sempre alla sommità creando un tappo per la damigiana di vino. Per quelli che hanno difficoltà a reperirlo, non chiederlo in farmacia perchè lo fanno pagare 16,00 euro a litro, cerca su ebay e risparmi tanto.carico-fittizioLo schema è molto semplice, avendo due resistenze da 100 ohm per ottenere 50 ohm bisogna collegarle in parallelo capo A della prima resistenza con capo A della seconda e capo B della prima con capo B della seconda, questo è abbastanza visibile nella foto dove sono presenti le due resistenze, nello schema che ho pubblicato vi è anche rappresentato il collegamento per i diodi.

Ecco lo schema elettrico fatto a mano libera da me, qualche anno fa.

Il connettore adeguato al carico fittizio se vogliamo usare tutta la potenza, è senza dubbio un connettore tipo N, per fare le prove ho installato un SO239 di recupero.

Premesso che la costruzione di questo carico fittizio è stata fatta per la necessità di provare un lineare valvolare della Yaesu FL-2100Z con valvole 572B e alimentazione anodica a 2.400V, quindi realizzata molto in fretta e senza Analizzatore di Antenna. Oggi a distanza di tre anni dalla realizzazione e a seguito della pubblicazione di questo mio articolo sul forum ARI Fidenza, mi sono state fatte, a ragione, una serie di osservazioni, ma quella più importante, sottolineata da Danilo IZ2IAM, ma anche dagli altri colleghi che sono intervenuti nella discussione, è di aver usato per il collegamento delle resistenze al connettore SO239, cito testualmente Con quei fili montati così, stile elettricista e in effetti è vero vi e un errore costruttivo, realmente doveva essere un cavo coassiale a collegare le resistenze al connettore. Detto questo, perchè doveroso per le osservazioni fatte e come diceva il collega Claudio I2xjw Questo non vuole sminuire il Tuo lavoro e ribadisco complimenti ma si può sempre migliorare e penso che sia poi anche l’obiettivo di un volenteroso Radiamatore come Te.” passiamo all’azione e cominciamo a valutare il lavoro che ho fatto, con il mio Analizzatore di Antenna FEATURE TECK AW07A questo il primo risultato “con il filo da elettricista e diodo” che conferma le ipotesi fatte nelle discussioni del forum, il secondo test sarà fatto con il cavo coassiale che collega le resistenze al connettore SO239 e senza collegamento al diodo.

Analizzatore di Antenna FEATURE TECK AW07A

73 da Antonio IU8CRI

Precedente Balun 1:1 da 1000 W Successivo Radio New Zealand International DRM 9780 KHz