VPN – NAVIGARE IN ANONIMATO

VPN – NAVIGARE IN ANONIMATO. La VPN (Virtual Private Network) nasce principalmente per le necessità delle aziende di avere connessione dirette, tra più sedi della stessa società, senza usare linee di connessione dedicate a noleggio. Proprio per le caretteristiche intrinseche della VPN, può essere usata per avere connessioni sicure e riservate (criptate) tra l’utente che si connette A che si connette con l’utente B.

In dettaglio, lo scopo delle reti VPN è quello di offrire alle aziende, a un costo minore, le stesse possibilità delle linee private a noleggio, ma sfruttando reti condivise pubbliche (internet): si può vedere dunque una VPN come l’estensione a livello geografico di una rete locale privata aziendale sicura che colleghi tra loro siti interni all’azienda stessa variamente dislocati su un ampio territorio, sfruttando l’instradamento tramite IP per il trasporto su scala geografica e realizzando di fatto una rete WAN, detta appunto “virtuale” e “privata”, equivalente a un’infrastruttura fisica di rete (ossia con collegamenti fisici) dedicata.

In sintesi tornando al titolo dell’articolo “VPN – NAVIGARE IN ANONIMATO” oggi è possibile avere a disposizione a costi annuali esigui, o addiruttura gratis, un “tunnel” VPN criptato e poter decidere da quale nazione del mondo uscire con un IP anonimo e che non ha niente a che fare con la nostra connessione ad internet reale (vostro IP assegnato dal fornitore di connessione ad internet).

Esempio, attivo la VPN che mi chiederà da quale Nazione (con server locale in quella nazione) uscire, scelgo America-California, qualche secondo dopo sono attivo sul server della California con un IP completamente diverso dal mio IP reale di connessione ad internet (Real IP) , ed inizio la mia navigazione. Tutti i siti web che aprirò con questa nuova connessione VPN avranno come riferimento l’IP assegnato dalla connessione VPN America-California (Virtual IP).

Scegliere il fornitore è cosa importante e seria (scartare le VPN gratis) perché il fornitore serio vi dirà che per le connessione che andrà ad effettuare non vi è file di Log (file che registrano le informazioni relative l’accesso e altre informazioni sulla navigazione del cliente) la criptazione deve essere a 256 bit, sicurezza militare e avere una velocità di connessione, senza limitazioni nel tempo e nella durata della connessione stessa, la connessione sarà completamente anonima, non tracciata. Dopo i miei suggerimenti a voi la scelta della VPN più consona alle vostre esigenze di privacy.

Buona navigazione da qualunque  parte del mondo vi collegate.

73 da Antonio IU8CRI

Precedente COSTRUZIONE SCARICATORE SOVRATENSIONI TIPO 2 PER STAZIONE RADIO - Aggiornamento Successivo Passaggio Satellite Polare NOAA 15 su WebSDR