Raspberry Pi – Collegarsi da Remoto VNC e SSH

CONTROLLARE DA REMOTO IL RASPBERRY PI

Raspberry Pi – Collegarsi da Remoto. Per collegarsi da remoto ad un Raspberry Pi collegato sulla vostra rete L.A.N., esistono due modi , il primo è usando il servizio SSH (porta 22) in modalità testuale (Terminale),  il secondo è tramite il servizio VNC (porta 5900) che ci permette di collegarci al Raspberry Pi in modalità grafica, entrambi i servizi possono essere attivati dall’opzione menu, Preferenze e Raspberry Pi Configuration ( articolo che spiega le modalità di configurazione LINK ). Come ci colleghiamo? Per la modalità terminale SSH possiamo usare il software per Windows Putty:

L’applicazione Putty per Windows a 32 bit è scaricabile dal seguente link, versione a 32 bit

L’applicazione Putty per Windows a 64 bit è scaricabile dal seguente link, versione a 64 bit

Mentre per la connessione in modalità grafica VNC, TightVNC per Windows http://www.tightvnc.com/download.php  oppure VNC Viewer per Mac https://www.realvnc.com/download/viewer/

Nella foto uno dei miei Raspberry Pi controllati da remoto, tramite VNC Viewer per MAC.

Le credenziali verranno richieste sia per l’accesso con SSH che per il VNC e di default sono :

nome utente: pi

password: raspberry

Nelle impostazioni  l’ SSH che per il VNC, dovremo indicare l’IP del Raspberry Pi e la porta a cui si collegherà il servizio, 22 per l’SSH e 5900 per il VNC (esemp. VNC 192.168.1.138:5900).

(Argomento un pò complesso). Per il controllo remoto, fuori dalla nostra rete L.A.N. locale, di casa (es. controllo remoto dal nostro ufficio a casa) occorre avere un D.N.S. o un IP fisso assegnato alla nostra connessione internet. Nel caso del D.N.S. (acronimo di Domain Name Server) il servizio ci permette di assegnare un IP fisso, permanente,  alla nostra connessione Internet. Il mio reflector sperimentale XLX066 ( xlx066.homepc.it  installato a casa ) dove il server, realizzato con un Raspberry Pi 3 è collegato alla mia connessione internet Fibra con IP variabile, non fisso, il servizio D.N.S. in automatico mi darà sempre lo stesso riferimento ( xlx066.homepc.it ) anche se l’IP assegnato dal Provider Internet cambia.

Una configurazione importante del nostro Router Internet, per attivare il controllo da remoto cioè al di fuori della nostra rete L.A.N., è di aprire tramite il Port Mapping del Router le porte a cui fanno riferimento i servizi di controllo remoto sull’IP del Raspberry Pi, porta 22 pee l’SSH e 5900 per il VNC. La foto che segue chiarisce meglio la questione.

Sul modem Router alla sezione Port Mapping, all’IP 192.168.1.10 vengono aperte le porte 5900 (ALL cioè sia UDP che TCP) e 22 su TCP.

Quindi riepilogando a questo punto posso controllare il mio Raspberry Pi con IP 192.168.1.10 su porta 5900 con VNC utilizzando il mio IP fisso il D.N.S. e scrivero sul Cliente VNC,  xlx066.homepc.it:5900 successivamente il nome utente e la password.

Trovo molto comodo anche la versione di VNC per Android denominata VNC Viewer – Remote Desktop scaricabile dal Play Store di Google Android.

Schermata ripresa dal mio smartphone Note 3 Samsung.

Buon controllo remoto! 73 da Antonio IU8CRI.

Precedente Raspberry Pi - Installazione e Configurazione S.O. pulito e Diritti di ROOT Successivo Raspberry Pi KODI Add-On Films Serie TV