RASPBERRY – Avvio automatico applicazione in grafica

RASPBERRY – Avvio automatico applicazione in grafica, cosa significa, poter eseguire, ogni volta all’avvio del Raspberry, una specifica applicazione, che si apre automaticamente e in grafica. Per questo scopo ho scelto l’utility XFE, (Il Total Commander per Linux) già utilizzata in un mio precedente articolo.

La scelta non è caduta a caso sullo strumento grafico XFE, anche perché ci aiuterà a creare file in modalità root e copiarlo nella giusta cartella, affinchè, XFE, si avvii automaticamente ogni volta che parte il Raspberry, anche se lo riavvio da remoto tramite VNC ( articolo di riferimento).

FASE 1

Per chi ha già installato XFE su Rasperry, può passare direttamente alla FASE 2.

Prima di installare una nuova applicazione sul Raspberry è importante eseguire gli aggiornamenti di sistema, digitando dalla finestra teminale, per operare in modalità root,  sudo su e premere invio, in questo modo tutti i comandi successivi verranno eseguiti in modalità root con tutti i privilegi.

eseguiamo adesso, perchè importante l’aggiornamento del sistema e dei programmi digitando da terminale apt-get update e successivamente apt-get upgrade, le operazioni di aggiornamento possono durare parecchi minuti, per cui conviene eseguirli quando non si utilizza il Raspberry Pi.

Dopo l’aggiornamento conviene eseguire un riavvio dell’intero sistema. Adesso prepariamo il Raspberry Pi all’installazione di XFE il programma che ci permetterà di eseguire tutta una serie di operazioni in modalità root ed in grafica, dal Terminale avviamo l’installazione con il comando apt-get install xfe

confermiamo con S

finita l’installazione, dal menu principale Strumenti di Sistema troveremo la voce XFE dove con il bottone destro del mouse, possiamo aggiungere il link di XFE alla scrivania.

ecco XFE in esecuzione e avviato in modalità root.

Per avviare XFE in modalità root dopo l’esecuzione (avvio) selezionare dal pannello superiore a destra l’icona con  root con il punto esclamativo su fondo rosso (Lancia XFE come root) ed inserire la password di root.

Se non avete già definito una password di root questo è il momento, da Terminale sudo su (invio) e successivamente digitate passwd , vi verrà chiesto di digitare la password e successivamente la riconferma della password, la schermata successiva è molto esplicativa.

Ecco come modificare con XFE le proprietà di un file, bottone destro sul file Proprietàsi apre la finestra Proprietà dov’è possibile modificare con i diritti di root tutti i parametri visualizzati.

FASE 2

Conclusa l’installazione del nostro “Total Commander”,  XFE  per Rapberry, siamo in grado usando pochi click creare file, spostarci facilmente da una cartella all’altra, modificare facilmente e senza ricordare a memoria comandi testuali complessi, le proprietà di un file, anche per essere eseguito con i diritti di root. (Foto sopra)

Cosa bisogna fare per creare questo file, simile all’autoexec.bat dell’MS-DOS, che eseguiva all’avvio del sistema operativo tutti i comandi contenuti e in sequenza.

Il file protrà avere ad esempio questo nome xfe.desktop da inserire nella cartella  /etc/xdg/autostart/xfe.desktop

Creare e editare con XFE il file xfe.desktop ed inserire le seguenti istruzioni all’interno:

[Desktop Entry]
Name=Xfe
GenericName=File Manager
Comment=A lightweight file manager for X Window
Exec=xfe
Terminal=false
Type=Application

Contenuto del file:

Permessi del file xfe.desktop editati con XFE in modalità ROOT.

Ecco fatto, ad ogni avvio del Rasperry, verrà eseguita in modalità grafica il filemanager XFE.

E anche questo articolo lo abbiamo portato a termine con successo.

A titolo informativo questa procedura o guida è stata regolarmente collaudata e verificata la piena funzionalità di tutto ciò che è descritto nell’articolo, quindi non bisogna avere dubbi funziona perfettamente.

Saluti da Antonio IU8CRI.

 

Precedente Ricezione e decodifica FSK con KiwiSDR di Antonio IU8CRI su Antenna MORGAIN Successivo Ricezione 80 m con KiwiSDR di Antonio IU8CRI - Modalità Propagazione