IL 5G MA FA VERAMENTE MALE ? IN ITALIA L’IRRADIAZIONE ELETTROMEGNATICA NON POTRA’ SUPERARE I 6 VOLT/METRO – ASSOCIAZIONE MARCONI I RADIOAMATORI

IL 5G MA FA VERAMENTE MALE ? IN ITALIA L’IRRADIAZIONE ELETTROMEGNATICA NON POTRA’ SUPERARE I 6 VOLT/METRO – ASSOCIAZIONE MARCONI I RADIOAMATORI

In Italia la normativa prevede che l’irradiazione elettromagnetica massima non può superare i 6 Volt/Metro (0.095 wat/metro²)  , forse la piu bassa d’Europa, dove in quasi tutti i paesi europei è consentito fino a 40 volt/metro (4.24 wat/metro²). Ancora più alta la normativa Americana dove si arriva fino a 60 volt/metro (10 volte quella Italiana). Allora gli allarmismi giunti dall’America, non possono riguardare l’Italia? Dove l’irradiazione massima consentita a cui si dovranno adeguare i fornitori di telefonia mobile del 5G è 10 (dieci) volte inferiore. Ci viene in aiuto il sito web dei colleghi radioamatori dell’Associazione Marconi, da cui è possibile capire l’ordine di grandezza di cui stiamo parlando, quando abbiamo un’irradiazione elettromagnetica, di 60 volt/metro o la nostra Italiana di 6 volt/metro, nell’articolo proposto sul sito web:

L‘ELETTROSMOG irradiato dai PONTI RF

Molti scienziati hanno da tempo reso noto che gli intensi campi RF irradiati da emittenti FM, da ripetitori TV e telefonici, potrebbero risultare, a lungo termine, cancerogeni. Anche se per questi segnali è stato prefissato un limite massimo di 6 volt/metro, come si fa a misurarlo?

http://www.associazionemarconi.com/rds/tabelle1.htm

Anche Stefano Bolis affronta questa problematica, sentiamolo nel suo video.

È sempre utile sentire le opinioni documentate, dei colleghi radiomatori competenti che approfondisco problematiche legate all’elettrosmog.

73 da Antonio IU8CRI

Precedente CON IL DIGITALE TERRESTRE 2 - DVB-T2, COSA CAMBIERÀ E PERCHÉ? COLPA DEL 5G - AGGIORNAMENTO Successivo ACCORDATORE DI ANTENNA DA PALO E DIPOLO ASIMMETRICO WINDOM

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.