Come Scegliere una TV in 4K UHD? SECONDA PARTE

Come Scegliere una TV in 4K UHD?

Scegliere una TV in 4K Ultra HD LED, oggi, con la miriade di offerte e di marche che vi sono, non è cosa facile, perchè bisogna valutare una serie di caratteristiche, che spesso non sono facili da interpretare, in una fascia di prezzo di 5-600 euro. Discorso a parte per le TV 4K Ultra HD con schermo OLED, che costano il doppio. Cercherò di sintetizzare, nella scelta della TV 4K UHD LED, quali sono le caratteristiche minime, che deve avere una TV 4K per essere conforme agli standard di trasmissione video attuali usati dalla aziende TV, in particolare in Italia.

Ho acquistato un nuovo TV 4K UHD LED (dopo un approfondimento delle caratteristiche che doveva avere, durato più di una settimana) tante e troppe le offerte da valutare, alla fine è arrivata la soluzione a tutte le specifiche e caratteristiche che doveva avere il mio nuovo TV 4K UHD LED compreso la compatibilità con il servizio Titvùon!

LE CARATTERISTICHE E LE SPECIFICHE DEI TV 4K UHD

Quando si parla di standard televisivi, ogni nazione sceglie i suoi, ogni azienda televisiva sceglie i suoi, anche perchè lo standard, implica da parte delle aziende televisive l’acquisto delle apparecchiature necessarie per eseguire le riprese, audio e video, ad esempio in 4K UHD, riferite allo standard che si utilizzerà, con HDR10+ o HLG. Io cercherò di sintetizzare, le caratteristiche e gli standard che sono necessari per ricevere, nel modo migliore, le trasmissioni in 4K UHD in Italia, usate dalla TV Pubblica e dalle TV a pagamento, compreso i servizio On Demand.

Oggi la TV non è più uno scatolotto, passivo che riceve e visualizza le immagini, ad esempio nello Standard PAL, nel modo più assoluto. Oggi le TV, sono attive, hanno un processore, una CPU dedicata, per tutta una serie di elaborazioni, quindi è più un Computer, che la vecchia TV con tubo catodico a colori. Difatti la TV è Smart TV, si collega alla rete, L.A.N., via cavo o Wi-Fi Integrato, ha una elaborazione del segnale audio e video su porta HDMI (consigliata versione 2.0b, poi vedremo perché), ha un suo sistema operativo (WebOS, Android TV, Firefox OS) e tutta una serie di Standar con tanti Acronimi che andremo ad approfondire. Ecco perchè la TV 4K UHD, di oggi, per farci vedere il flusso video in 4K UHD e audio in Dolby Surround, ha bisogno di grande potenza elaborativa e gli standard usati derivano direttamente dal settore informatico (vedi il formato di compressione video High Efficiency Video Coding HEVC o H.265) tipica di un computer costruito e progettato appositamente allo scopo TV.

Io ho scelto una TV 4K UHD della LG (in offerta a 485,00 euro) che ha le seguenti caratteristiche e specifiche, cioè quelle necessarie per vedere RAI 4K, SKY, Premium Mediaset, DAZN, Netflix, PrimeVideo di Amazon, TV Mediaset Play, Rai Play ecc., tutte in un solo TV e con ricezione da Digitale Terrestre anche con il nuovo Standard DVB-T2, che da Satellite DVB-S2 e con lo standard HDR 10+ e HLG, per avere una maggiore qualità dell’immagi. Le caratteristiche in Rosso verranno trattate in dettaglio.


Pannello

  • Dimensione Schermo 55″
  • Tipo LED
  • UHD 4K Si
  • Smart TV Si
  • Risoluzione 3840 x 2160
  • Retroilluminazione Edge LED
  • Local Dimming Si

Processore Video

  • Picture Master Processor, Quad Core Processor

Sintonizzatori & CAM

  • Ricevitore TV digitale Si (Terrestre: DVB-T2, Cavo: DVB-C, Satellite: DVB-S2)
  • CI+ 1.4 (versione)

Video

Gestione Colori

  • Color Enhancer Dynamic Color
  • Noise Reduction (Riduzione Rumore) NR

Audio

  • Mono / Stereo Si
  • Decoder Dolby Digital Si
  • Decodifica DTS Si
  • Sistema Diffusori 2.0 ch
  • Potenza audio (Watts) 20W
  • Sound Sync LG Ottico / Wireless
  • Codec Audio Si
  • Bluetooth (Cuffie, Speaker) Si
  • Simultaneous Audio Output Si

Smart TV

  • Piattaforma WebOS 4.0
  • Wi-Fi Integrato
  • HbbTV (Hybrid broadcast broadband TV) Sí (v2.0.1)

Smart TV – Contenuti

  • App Store Si
  • Film / Serie On Demand – Netflix, Amazon Prime Video, Chili, Tim Vision, Google Play Movies & TV, Infinity, Rakuten TV, Premium Play, Premium On Line, Now TV, DAZN
  • Intrattenimento Spotify, YouTube
  • Replay TV Mediaset Play, Rai Play

Smart TV – Condivisione

  • Supporto App Smartphone LG TV Plus
  • BT Mobile TV On / WiF TV On Si/Si
  • Bluetooth Low Energy On Si
  • Miracast Overlay / Miracast Miracast
  • DLNA Si
  • Intel WiDi Si

Smart TV – Funzioni

  • Riconoscimento Vocale Si (Telecomando MR18)
  • Supporto Telecomando MR18 – Voce / Scorrimento Pagine & Canali / Cursore – Controllo Dispositivi Esterni
  • 360 VR Si

Funzioni Aggiuntive

  • PVR (registrazione su USB) Si
  • Digital Recording/Time Shift Si/Si

Connessioni

  • USB 2
  • Composite In + Audio Si
  • Component In + Audio Si
  • HDMI In 4
  • Uscita Audio Digitale (Ottico) 1
  • LAN Si
  • Wi-Fi Integrato

Picture Master Processor, Quad Core Processor

Il processore Quad Core ottimizza la nitidezza delle immagini e garantisce colori puri e realistici anche per le più basse risoluzioni, grazie alla funzione 4K Upscaling. La parola “Upscaling” sta in sostanza ad indicare che lo strumento di trasmissione video è in grado di migliorare la qualità dell’immagine nativa. In questo caso la TV tramite il Quad Core Processor,  è in grado di upscalare, ovvero migliorare la definizione di un programma televisivo in onda, non 4K e darci una visualizzazione in Ultra HD 4K.

Ricevitore TV digitale (Terrestre: DVB-T2, Cavo: DVB-C, Satellite: DVB-S2)

Mio Articolo di riferimento sull’argomento.

CI+ 1.4 (versione)

La tessera Tivùsat HD colore Oro che è in grado di decodificare i segnali in 4K dei canali TV Italiani visti attraverso il satellite, con l’uso di una CAM inserita nell’apposito slot CI+ 1.4 della TV.

HDR (HLG, HDR 10 , HDR 10 Pro)

Piattaforma Convenzionale (SDR)
Ha limitazioni tecniche legate alla codifica video e ai sistemi di visualizzazione esistenti (pannelli CRT e LCD , ecc.). Non è possibile rendere la scena con immagini reali quali quelle percepite dall’occhio umano (dettaglio fotografico) e nel rispetto degli intenti originali del regista.

Sistema HDR (Esperienza HDR)
Garantisce invece una maggiore qualità dell’ immagine, molto più vicina a quanto percepito dall’ occhio umano, salvaguardando al massimo il livello emozionale. E’ così possibile godere i contenuti HDR direttamente a casa con un altissimo rapporto di contrasto e di dettaglio delle immagini.

Approfondimento dell’argomento: https://www.lg.com/it/supporto/guide-soluzioni/tv/hdr

La RAI per il formato Ultra HD, relativo alle trasmissioni in onda su Rai 4K, per il miglioramento della qualità del video, userà lo standard compatibile con il formato 4K HDR HLG , gli utenti che non hanno questo standard vedranno la trasmissione nel normale formato 4K SDR. HLG HDR: si tratta di un nuovo standard open source che permette di applicare l’ HDR anche all’ interno di trasmissioni via satellite o via digitale terrestre.

HEVC [email protected], 10bit

High Efficiency Video Coding (HEVC o H.265) è uno standard di compressione video approvato il 25 gennaio 2013, erede dell’H.264/MPEG-4 AVC (Advanced Video Coding, codifica video avanzata), sviluppato dal Moving Picture Experts Group (MPEG) e dal Video Coding Experts Group (VCEG) dell’ITU-T sotto il nome di ISO/IEC 23008-2 MPEG-H Part 2 e ITU-T H.HEVC. Sessanta fotogrammi al secondo e non 30, che migliora notevolmente la fluidità del video.

Decodifica DTS Si

DTS (Digital Theater Sound)

Lo standard DTS (Digital Theater Sound) è uno standard di codifica digitale del suono creato dagli Universal Studios. Paragonandolo allo standard Dolby Digital, il DTS utilizza una compressione quattro volte meno importante e digitalizza il suono in 20 bit invece di 16. Offre quindi in teoria una migliore qualità d’ascolto contro però una banda più importante. Per poter leggere dei supporti di formato DTS, è necessario possedere un decoder certificato DTS.

Il DTS si divide in quattro gruppi diversi:

DTS 6, standard 5.1 generalmente più usato, permette di decodificare il suono su sei canali con una compressione minore rispetto al Dolby Digital. I primi cinque canali servono per le casse satelliti, mentre l’ultimo è destinato alla cassa dei bassi. Queste apparecchiature sono di solito riconoscibili per la presenza del logo seguente:

DTS

DTS ES (Digital Theater Sound Extended Surrond), standard 6.1 utilizza una via posteriore supplementare (anteriore centrale). Il DTS ES usa una compressione minore rispetto al Dolby Digital EX:

DTS ES

Lo standard DTS ES possiede due varianti:

DTS ES Matrix, con un settimo canale interpolato grazie ai canali principali. Si parla in questo caso di “virtualizzazione”, che si divide in due sottogruppi:

DTS ES Discrete con un settimo canale indipendente.

DTS 24/96 rappresenta un formato audio che permette di immagazzinare della musica ad alta definizione su più canali. Questo formato è usato principalmente nei DVD Audio o nelle piste audio che completano i DVD video. Il nome proviene dal fatto che le piste sono registrate a 24 bit a 96 kHz. Può essere sia in stereo sia in 5.1:

DTS 24/96

DTS Neo:6 è un formato che permette di ricreare una spazializzazione del suono (virtualizzazione) partendo da una sorgente sonora in stereo:

DTS Neo:6

Piattaforma WebOS 4.0

LG ha annunciato il rilascio di webOS Open Source Edition, che costituisce un’apertura del sistema operativo utilizzato dall’azienda coreana per le sue smart TV e per altri dispositivi connessi a Internet. L’apertura del sistema arriva grazie a un accordo con il governo sudcoreano, che prevede che LG condivida il software con altre aziende per svilupparlo ulteriormente e portare sul mercato nuovi prodotti.

HbbTV (Hybrid broadcast broadband TV) (v2.0.1)

Hybrid Broadcast Broadband TV (HbbTV) è sia uno standard industriale (ETSI TS 102 796) che un’iniziativa promozionale per la televisione digitale ibrida con lo scopo di armonizzare la trasmissione tradizionale, l’IPTV e i contenuti di intrattenimento a banda larga con le TV collegate a internet. Il consorzio HbbTV raggruppa società del settore industriale di internet e della trasmissione digitale e ha l’intenzione di stabilire uno standard attraverso una singola interfaccia utente, creando una piattaforma aperta come alternativa alle diverse tecnologie proprietarie. Lo standard può operare su cavo, satellite e reti terrestri.

App Store

Tutte le App disponibili per questa Smart TV con WebOS 4.0

https://gb.lgappstv.com/appspc/store/product/retrieveProductList.lge?dummy=all

Replay TV Mediaset Play, Rai Play

Programmi TV Mediaset, Film e Serie TV. Tutti i video delle puntate intere, serie TV, fiction, clip e programmi in onda. I contenuti di RaiPlay sono gratuiti. L’offerta comprende: 14 canali TV RAI in diretta streaming, la Guida Tv per poter rivedere i programmi andati in onda.

Miracast Overlay / Miracast Miracast

Supporto App Smartphone LG TV Plus

LG TV Plus

Puoi controllare le funzioni del TV tramite l’ applicazione LG TV Plus, installabile su un dispositivo Smart (ad esempio uno smartphone).

 Cosa puoi fare:

  • È presente la funzione di immissione del testo, che pertanto è possibile inserire più facilmente. (In alcune schermate, non è consentita l’immissione di testo).
  • E’ anche possibile controllare il dispositivo Smart tramite puntatore (così come con il telecomando magico), selezionando la funzione touchpad sull’applicazione.

Puoi scaricare l’app LG TV Plus dal Google Play Store.

Puoi anche eseguire la scansione del codice QR per scaricare l’applicazione. (solo per Android).

 Come attivarla sul TV:

 Premi il tasto Home sul telecomando e seleziona l’ icona Impostazioni.

Vai su Rete e imposta LG Connect Apps su Attiva.

Collega il TV e il dispositivo Smart alla stessa rete Wi-Fi.

Avvia l’app LG TV Plus sul dispositivo Smart.

Tocca il pulsante Avvia per eseguire la scansione dei TV che possono essere collegati al dispositivo Smart.

Seleziona il TV desiderato dall’ elenco dei risultati di ricerca. Sullo schermo del TV verrà visualizzato un codice PIN. (Se il TV non appare, significa che non è supportato)

Riconoscimento Vocale (Telecomando MR18)

* (Riconoscimento vocale)
Per utilizzare la funzione di riconoscimento vocale, è necessaria una connessione di rete.
Dopo aver attivato la barra Schermo voce sullo schermo del TV, tenere premuto il tasto e pronunciare a voce alta il comando. (CASA) Consente di accedere al menu Home. * (CASA) Consente di visualizzare la cronologia precedente. Consente di visualizzare il menu principale del decoder ecc.

360 VR Si (Realtà Virtuale)

Riferimenti: http://www.universovirtuale.it/lg-360-vr-recensione/

PVR (registrazione su USB)

Canale Youtube di Alessandro Porcari

USB: Alcuni hub USB potrebbero non funzionare. Se una periferica USB collegata tramite un hub USB non viene rilevata, collegarla direttamente alla porta USB della TV.

Dispositivi esterni

È possibile collegare i seguenti dispositivi esterni: Lettori Blu-ray, ricevitori HD, lettori DVD, videoregistratori, impianti audio, periferiche di archiviazione USB, PC, console di gioco e altri dispositivi esterni.

  • •  Il collegamento del dispositivo esterno può variare in base al modello.
  • •  Collegare i dispositivi esterni al televisore a prescindere dall’ordine della porta del televisore.
  • •  Per registrare un programma televisivo su un registratore Blu-ray/DVD o su un VCR, collegare il cavo di ingresso del segnale al televisore tramite un registratore DVD o VCR. Per ulteriori informazioni sulla registrazione, consultare il manuale fornito in dotazione con il dispositivo collegato.
  • •  Consultare il manuale dell’apparecchiatura esterna per le istruzioni operative.

Questa è stata la scelta, per la mia TV 4K UHD, considerando che ricevo principalmente i canali da satellite, seguo i canali RAI in Full HD e 4K, quando perdo qualche trasmissione di interesse, la posso vedere su RaiPlay e avendo una connessione internet, Fibra di TIM, ho un abbonamento a Netflix e Prime Video di Amazon, per cui con un unico apparecchio TV, soddisfo tutte le mie esigenze, compreso adesso la visione in 4K UHD anche di Netflix 4K.

Buona visione a tutti da Antonio IU8CRI.

Articoli correlati:

Come Ricevere la TV in 4K UHD? PRIMA PARTE

CON IL DIGITALE TERRESTRE 2 – DVB-T2, COSA CAMBIERÀ E PERCHÉ? COLPA DEL 5G – AGGIORNAMENTO

 

COME REALIZZARE UN PERFETTO IMPIANTO DI ANTENNA TV senza TVI

 

 

 

Precedente Come Ricevere la TV in 4K UHD? PRIMA PARTE Successivo Es’Hail 2 – Qatar OSCAR-100 - FEED ELIX Antenna TX 2,4 GHz