ANTENNA LOOP MAGNETICA DA 100W

ANTENNA LOOP MAGNETICA DA 100W

 di Antonio Flammia – IU8CRI

Figura 1 – Prototipo di antenna Loop magnetica con tubo da 16mm in multistrato di alluminio

L’antenna è un elemento indispensabile per la ricezione dei segnali radio, ma molti appassionati di radioascolto o radioamatori non hanno lo spazio fisico necessario, sul tetto o sul terrazzo o ancora per problemi condominiali, per installare la propria antenna. Un dipolo ha bisogno di molto spazio e poi deve essere installato a un’altezza minima da terra (1/2 d’onda), quindi avere un’antenna che può essere installata nel giardino di casa o sul balcone, in un metro quadrato di spazio, anche con ostacoli posti a pochi metri di distanza, sicuramente è un vantaggio. L’antenna Loop magnetica che andrò a descrivere in questo articolo è il frutto di numerose prove ed esperienze anche con materiali diversi, utilizzati per realizzare l’antenna (in rame e in alluminio) cercando di essere molto chiaro sui materiali necessari e le tecniche per la realizzazione. La Loop magnetica per funzionare bene sia in ricezione che in trasmissione ha bisogno di essere accordata, cioè il circuito formato dall’anello aperto, in rame o in alluminio, con ai capi un condensatore variabile, che insieme forma un circuito LC (induttivo-capacitivo) deve risuonare sulla frequenza di ricezione o trasmissione per avere la massima efficienza. Il problema che subito si pone in una realizzazione di questo tipo è il condensatore variabile, che deve avere una tensione di funzionamento molto alta ( per 100W di potenza in trasmissione più di 3.000 V di tensione di isolamento) per chi invece usa la Loop solo in ricezione il problema non si pone, basta un condensatore variabile in aria usato nella sintonia delle radio a valvole ed il gioco è fatto. La frequenza di lavoro dell’antenna dipende sia dal diametro dell’antenna, che dalla capacità del condensatore variabile utilizzato e una volta stabilito il diametro dell’antenna (1 metro circa), il condensatore decide il resto, cioè l’antenna risuonerà dalla frequenza x (massima capacità frequenza bassa) alla frequenza y (minima capacità frequenza alta), regolando il condensatore variabile. Quindi per sintonizzare, regolare la frequenza dell’antenna Loop, bisogna agire sul condensatore variabile e quindi salgo in terrazzo o sul tetto e vado a regolare il condensatore variabile, scherzavo, ma il problema esiste. La soluzione è realizzare un “aggeggio” capace di regolare il condensatore variabile a distanza, da remoto.

Figura 2 – Per il controllo sintonia da remoto ho usato un mouse Logitec.

Figura 3 – Condensatore in aria con demoltiplica e motore passo passo

Come chiaramente si vede nella foto (meglio nel video Youtube), il controllo della sintonia è stato realizzato usando un motorino passo, passo collegato a una demoltiplica che fa girare in senso orario o antiorario, l’asse del condensatore variabile in aria.

Comodamente dalla mia poltrona seduto difronte al mio Ricevitore o Ricetrasmettitore, con un semplice “click” sul bottone destro o sul bottone sinistro, del mouse, collegato al box di controllo della sintonia antenna, sono in grado di regolare la sintonia dell’antenna Loop. Vero è che nella fase iniziale di progetto per far andare avanti o indietro il motorino passo, passo ho usato dei pulsanti (di colore rosso), ma sinceramente sono scomodi da usare, invece la periferica che utilizziamo sempre tutti i giorni, il mouse collegato al PC è estremamente comodo, allora ne ho preso uno, l’ho modificato e adesso basta un click per sintonizzare la Loop. Nella foto che segue è visibile il cuore del controllo elettronico del motore passo, passo, con il quale è possibile regolare la velocità del motore, cioè lo step (passo). Il motorino utilizzato per compiere un solo giro deve ricevere dal controllo elettronico 272 impulsi (step) per completarlo. Quindi la centralina di controllo elettronico da remoto ha una manopola di colore nero, con la quale è possibile regolare quanti impulsi vengono inviati al motorino ogni secondo. Ad esempio se è regolata per due impulsi al secondo, se si click con il mouse per un secondo il motorino farà due passi (step) per ogni secondo che teniamo premuto il tasto del mouse. Questo rende estremamente fine la regolazione di sintonia dell’antenna, ma anche pratico e facile da utilizzare.

Figura 4 – Controllo elettronico di sintonia con il mouse e il mio misuratore d’antenna

 Figura 5 – Schema (ritrovato) del controllore del motore passo,passo e realizzazione su circuito stampato (appena posso scatterò una foto al PCB)

L’accoppiamento con l’antenna Loop e il trasmettitore o con l’ingresso del ricevitore in questo prototipo, è stato realizzato con un piccolo loop (diametro 1/5 di un metro), schiacciato per migliorare l’accoppiamento e diminuire il R.O.S. La versione definitiva di questa Loop avrà un accoppiamento di tipo “Gamma Match”

Figura 4 – Accoppiamento con mini loop di tipo capacitivo.

Video Antenna Loop Magnetica 100W – Controllo sintonia

Questo mio articolo è stato pubblicato da Firenzo Repetto sul n. 39 della rivista AIR RADIORAMA nel mese di Dicembre 2014 questo il link della rivista.

http://www.air-radio.it/radiorama/2014/Radiorama%20n.39.pdf

Seguirà a breve l’articolo con il software che ci permetterà di calcolare la nostra antenna loop, personalizzata, per la frequenza che vorremo utilizzare, per la forma (ottagonale, circolare o quadrata) e avendo la possibilità di scegliere tubi in alluminio o in rame, quindi per le nostre specifiche esigenze e anche fantasia nella realizzazione. “CALCOLO ANTENNA LOOP MAGNETICA”

Articolo per il calcolo della loop: https://iu8cri.altervista.org/?s=calcolo+loop

73 da Antonio IU8CRI

Precedente Omaggio a Guglielmo Marconi Successivo CALCOLO ANTENNA LOOP MAGNETICA